lunedì 20 gennaio 2014

giovedì 12 dicembre 2013

REGOLAMENTO PER LA SCELTA DEL CANDIDATO A SINDACO DEL COMUNE DI 

CAVRIAGO PER IL PARTITO DEMOCRATICO


1- La campagna di consultazioni sarà indirizzata agli iscritti ed agli elettori del Partito

Democratico (PD) di Cavriago. Il partito metterà a disposizione le risorse finanziarie per

la campagna di consultazione e per le iniziative pubbliche dei candidati entro un limite di

budget complessivo di € 2.000, di cui € 1.000 a disposizione dei candidati. Non saranno

ammesse raccolte di fondi da parte dei candidati per sostenere la propria campagna

elettorale.

2- Ogni iscritto al PD di Cavriago, alla data del 10 Dicembre 2013, può candidarsi a Sindaco

del Comune. Ogni iscritto che intende candidarsi dovrà raccogliere le sottoscrizioni

di sostegno alla propria candidatura in numero pari a 50, di cui 20 tra gli iscritti al PD

di Cavriago e dovrà sottoscrivere un impegno al rispetto del Codice Etico del PD, del

presente Regolamento e del programma di base del partito. Il termine per la presentazione

delle candidature al Segretario del Partito Stefano Corradi (cell. 3395423776), con le

sottoscrizioni di sostegno, è fissato per le ore 12:00 del 30 Dicembre 2013. Ogni iscritto

può sostenere e sottoscrivere una sola candidatura.

3- Tutto il percorso della campagna di consultazione sarà seguito da un gruppo di lavoro

composto dal segretario del PD e dal Comitato Organizzatore delle Primarie. Il Comitato

Organizzatore sarà composto da un minimo di 5 persone designate dal Direttivo del partito.

Al loro interno sarà scelto un Presidente.

4- La campagna di consultazione si svolgerà con l’invio a tutte le famiglie di Cavriago di una

pubblicazione a cura del PD contenente la sintesi degli obiettivi che si intendono perseguire

con un’ampia partecipazione alle primarie; una sintesi del presente regolamento e le linee

fondamentali del programma del PD per il governo locale, programma che costituirà

il punto di riferimento di base per i candidati che ne dovranno condividere i contenuti.

La pubblicazione conterrà inoltre i curricula e brevi dichiarazioni programmatiche dei

candidati con eguale spazio a disposizione.

5- Si effettueranno due assemblee pubbliche promosse dal partito; la prima il 13 Gennaio

2014, e la seconda di chiusura il 31 Gennaio 2014. Le modalità di svolgimento delle

assemblee di partito verranno decise dal Comitato Organizzatore.

6- Ogni candidato potrà promuovere autonome iniziative di promozione della propria

candidatura nel periodo che intercorre fra la prima e la seconda assemblea promosse dal

partito. Non saranno consentite raccolte di firme o dichiarazioni esplicite di sostegno da

parte dei dipendenti comunali o dell’Azienda Speciale Cavriago Servizi, per garantire

la doverosa neutralità rispetto al futuro sindaco. I candidati si impegnano a sostenere

lealmente chi prevarrà nella consultazione.

7- Il seggio sarà aperto domenica 2 Febbraio 2014 dalle ore 8:00 alle ore 20:00 presso i locali

che saranno individuati dal Comitato Organizzatore.

8- Hanno diritto di voto i residenti nel Comune di Cavriago che abbiano compiuto 16 anni al

momento del voto e che siano iscritti al PD o che dichiarino di riconoscersi nella proposta

politica e programmatica del PD, di sostenerla alle elezioni, e accettino di essere registrati

nell’Albo pubblico delle elettrici e degli elettori del PD al momento del voto. Ogni elettore

potrà contribuire volontariamente alle spese elettorali con un contributo che sarà devoluto al

PD di Cavriago.

9- Al regolare svolgimento delle elezioni sovrintende il Comitato Organizzatore, con

l’aggiunta del rappresentante designato dalla Federazione Provinciale del PD. Il Comitato

Organizzatore avrà il compito di riferire al Direttivo del Partito su tutte le questioni che

dovessero insorgere relativamente alle primarie al fine di un loro corretto svolgimento. Il

Direttivo del partito è organo sovrano che potrà assumere ogni conseguente decisione in

merito, a cui i candidati dovranno attenersi.

10-Lo scrutinio avverrà a conclusione delle operazioni elettorali nella serata di domenica

2 Febbraio 2014. Al Comitato organizzatore spetta il compito di dirimere eventuali

contestazioni sulle schede scrutinate. Alle operazioni di scrutinio possono presenziare gli

elettori.

11- Il candidato che avrà ottenuto il maggior numero di voti sarà il candidato Sindaco del PD di

Cavriago.

mercoledì 9 gennaio 2013

CAVRIAGO LOVES LIBERA




Anche quest'anno, vista la grande partecipazione del nostro paese in occasione della raccolta fondi dell'anno scorso, abbiamo deciso di dedicare una serata alla raccolta di fondi per l'associazione Libera. 

Libera è un'associazione nata il 25 marzo 1995 con l'intento di sollecitare la società civile nella lotta alle mafie e promuovere legalità e giustizia. Attualmente Libera è un coordinamento di oltre 1500 associazioni, gruppi, scuole, realtà di base, territorialmente impegnate per costruire sinergie politico-culturali e organizzative capaci di diffondere la cultura della legalità. La legge sull'uso sociale dei beni confiscati alle mafie, l'educazione alla legalità democratica, l'impegno contro la corruzione, i campi di formazione antimafia, i progetti sul lavoro e lo sviluppo, le attività antiusura, sono alcuni dei concreti impegni di Libera. Libera è riconosciuta come associazione di promozione sociale dal Ministero della Solidarietà Sociale. Nel 2008 è stata inserita dall'Eurispes tra le eccellenze italiane.  Nel 2012 è stata inserita dalla rivista The Global Journal nella classifica delle cento migliori Ong del mondo: è l'unica organizzazione italiana di "community empowerment" che figuri in questa lista, la prima dedicata all'universo del no-profit


Per realizzare il nostro obbiettivo e per dimostrare quanto il nostro paese sia sensibile al tema della lotta alle mafie, abbiamo deciso di organizzare un concerto di beneficenza, al Novecento, con le principali band Cavriaghesi!!! Vi aspettiamo numerosi!!!!

mercoledì 25 luglio 2012

DAVIDE FARELLA E’ UN BUGIARDO? ANCORA FANGO SUL COMUNE. BASTA!!


Come membri del consiglio di maggioranza del Comune di Cavriago in questi tre anni di legislatura abbiamo assistito ad un progressivo innalzamento del livello dello scontro politico e delle dichiarazioni da parte dei consiglieri della lista civica “Cavriago Comune”. Le continue calunnie e le ripetute falsità che Davide Farella e Luca Ficarelli hanno più volte pubblicamente sostenuto ci hanno fatto capire che l’obiettivo che queste persone perseguono è unicamente distruttivo: screditare il nostro operato mettendo in dubbio la nostra rispettabilità e la nostra onestà di persone e di cittadini prima ancora che di amministratori.

Li abbiamo smentiti quando sostenevano che il consigliere Mirko Tutino percepiva una doppia indennità. Abbiamo letto articoli di giornale che sostenevano che l’azienda speciale era illegale. Abbiamo assistito alla presentazione di un esposto anonimo alla Corte dei Conti contro quella stessa Azienda Speciale che ha consentito di stabilizzare i precari e di fare investimenti. Tutte le loro accuse sono finite sempre in nulla. Quasi settimanalmente leggiamo note che allarmano i cittadini. Solo chiacchiere e tanti articoli di giornale. Abbiamo dimostrato, giorno dopo giorno, di operare in modo corretto e pulito, di muoverci nell’interesse della comunità, per il raggiungimento di un traguardo collettivo. Abbiamo visto nascere un Centro culturale d’eccellenza, il Multiplo, di cui si parla a livello nazionale. Abbiamo mantenuto tutti i servizi e ad un’alta qualità, in un contesto di tagli agli enti locali, mentre gli altri comuni esternalizzavano o riducevano i servizi. Sta nascendo una nuova scuola dell’infanzia. Investiamo ogni anno in cultura, istruzione, servizi per gli anziani e per i disabili, per lo sport e per i giovani. Possiamo sbagliarci o fare meglio, come tutti, ma siamo convinti di operare per il progresso e lo sviluppo della nostra comunità e di farlo in modo onesto. Nell’ultimo Consiglio comunale  Davide Farella ha sostenuto che il Comune ha intenzione di acquistare l’area della sede dell’ex Coop Muratori per chiudere un “gioco a tre” con l’Immobiliare “La verde dimora” attuale proprietario e collegata ad Unipol, e la Coop Muratori. Un’operazione , secondo le farneticanti ed offensive affermazioni di Farella, iniziata nel 2009. Secondo il consigliere Farella il Comune di Cavriago utilizza denaro pubblico per fare gli interessi del movimento cooperativo.

Abbiamo deciso di dire basta! Stiamo valutando se querelare il consigliere Farella, come già preannunciato nelle scorse settimane. Lo faremo personalmente, non attraverso il Comune. Ognuno di noi pagherà di tasca propria. Siamo indignati! Siamo persone che svolgono il proprio ruolo con onestà, senso del dovere e responsabilità. Siamo sicuri che ogni persona onesta, al posto nostro, farebbe la stessa cosa. Per difendere la propria rispettabilità. Com’è possibile, in un paese democratico, che una persona si permetta di lanciare accuse tanto infamanti senza mai assumersi l’onere della prova? Senza assumersene la responsabilità? Non possiamo più tollerare questo modo di fare politica che disgrega la collettività, umilia le istituzioni e offende noi come individui. Il consigliere Farella non pensi, com’è solito fare, ad indossare i panni della vittima, pensi piuttosto ad assumersi la responsabilità di quello che dice, porti le prove e dimostri le sue infamanti accuse. Oppure si scusi pubblicamente, altrimenti vorrà dire che è un bugiardo! E’ stato valicato il limite della decenza. Ci difenderemo e difenderemo le istituzioni che i cittadini cavriaghesi ci hanno dato l’onore di rappresentare.

BARANI ROBERTO   consigliere
BARDI MAURA consigliere
BEDOGNI FRANCESCA  assessore
BERCIOTTI GIANLUCA  assessore
BERTANI ROBERTO  assessore
BORRELLI SONIA    assessore
BURANI IVAN consigliere
BURANI PAOLO    vicesindaco
DELMONTE VINCENZO sindaco
FABBRIS LUCA  consigliere
POLI SARA  consigliere
TERENZIANI CINZIA consigliere
TESTA ENRICA  consigliere
TUTINO MIRKO consigliere